Ernesto Serpe

ErnestoSerpe.Com

Uncategorized

Voi vedere che…

Checché se ne dica occorre per forza di cose attendere cinque giorni.

Cinque lunghi, interminabili, giorni.

Forse o sicuramente meglio se spesi senza critiche.

Senza sprecarsi in considerazioni, valutazioni o proposte perché una cosa è certa.

Una cosa è assolutamente certa: una quadra, o un quadretto, sicuramente lo trovano.

Una scappatoia. Una via di mezzo tra una via d’uscita e una via di fuga, magari con l’intercessione di qualche Potenza soprannaturale.

Un modo per restare lo trovano, disperatamente, per quell’innato senso del dovere, per quell’immutato senso di responsabilità, per quell’altissimo senso dell’onore ma soprattutto per quel smisurato sentimento d’amore; di un grande amore e niente più per l’Italia ma soprattutto, e come sempre dimostrato, nei secoli dei secoli…per gli italiani.

Perché altrimenti, è chiaro: la parola, per riffa o di raffa ripassa ancora una volta a questi e chissà se…brrrrrrr meglio non correre rischi.

Meglio non pensarci o meglio non tentare o sfidare la sorte.

E a questo punto, se tanto mi da tanto, vuoi vedere che nella lotta tra gli amici e conoscenti tra i nemici o avversari di ieri con un piccolo rimpastino l’unica poltrona che salta è proprio quella che per quattordici mesi è stata..la più amata o stimata dagli italiani?

Leave A Comment