Ernesto Serpe

ErnestoSerpe.Com

Uncategorized

Intanto che…

Intanto che si è prigionieri, ostaggi e in balia di un’armata Brancaleone 2.0 che, con il solito codazzo di maggiordomi lustrascarpe e turibolanti, brancola nel buio degli affreschi, degli arazzi e porcellana fine dei saloni già retaggi di storia passata. E, tra proclami, vagheggi, e vaneggi, si attorciglia in un manto di vanagloria e inadeguatezza. Qualcuno, triste e sconsolato, bisbiglia: “non c’è mai fine al peggio” e qualcun altro immune da vincoli culturali e storici, nonché di basilare senso civico, ritenendosi a tutti gli effetti proprietario terriero di una terra promessa conquistata e ben lontano dall’etica e dalla morale nonché degli affetti, qualunque essi siano o della proprietà privata, improvvisa un barbecue sotto le stelle ma soprattutto…alla faccia delle stelle. Di tutte le Stelle. Di quelle Stelle che, a torto o a ragione, furono di prima grandezza; anch’esse, però, retaggio in una paginetta di storia ormai sbiadita e dimenticata.

Stelle ormai appannate da un vello di opportunismo.

Stelle ormai offuscate…

Stelle, stelline e stellette comunque silenti che coraggiosamente indietreggiano. Che smarrite o accondiscendenti, arretrano obbedienti; che danno o cedono il passo a qualcun altro che avanza implacabile con i suoi pilastri. Sia pure con il plauso e gli applausi di quei sempre rancorosi, affetti da acidi conati di frutti marci di quel che fu un seme sessantottino.

E, in questo marasma, forse in attesa della “rabbia”, quella vera…arretra miserevolmente la dignità, l’onore ma soprattutto “l’orgoglio”.

Leave A Comment