Ernesto Serpe

ErnestoSerpe.Com

Uncategorized

“Dio perdona…io no”. Anzi dipende!

A quanto pare, sembra, che le pratiche di difesa personale siano garantite e possono essere messe in atto, ma solo solo a determinate condizioni ma soprattutto nelle ore notturne, quindi, come per determinate e specifiche attività lavorative, quali: panettieri, guardia medica e metronotte, orologio alla mano ci si può difendere dalle ore 22,00 della sera alle ore 06,00 del mattino…con l’ora legale si spostano le lancette dell’orologio, avanti di un ora; la si recupera poi alla fine d’ottobre con il ripristino dell’ora solare.

Non è contemplata la domenica, perché si spera si sia tutti più buoni.

Ma per i giorni festivi o festivi infrasettimanali ci si affida come al solito: “speriamo non succeda proprio oggi, che è festa nazionale”.

Le categorie sindacali, con il pugnale tra i denti, sono già in agitazione affinché sia previsto il sacrosanto diritto ad un mezzo riposo settimanale. Chissà, magari si potrebbe optare per la notte del lunedì, anche se si accavalla a quella che, da sempre, è santificata dai barbieri.

4 maggio 2017

Leave A Comment