Ernesto Serpe

ErnestoSerpe.Com

Uncategorized

Così son capaci tutti…

Devo ammettere che inizialmente, leggendo “a modo mio”, cioè un rigo si e uno no, avevo capito che qualcuno, si fosse prodigato a distribuire pacchi doni o cose del genere e mosso a compassione avesse messo mano al portafoglio e “pagato” per riattaccare la corrente. Un gran bel gesto, mi sono detto, quasi commovente, ce ne fossero di elemosinieri di tal portata, anche perché, ad essere venali la bolletta è una bella bolletta. Mica spiccioli.

Ma poi qualcuno più attento e meglio informato mi ha corretto e spiegato, che non era proprio così. Anzi, che si è trattato di un vero e proprio “bliz”: alla Zorro, o alla Robin Hood, o qualcosa di simile ad una “zingarata” alla Conte Mascetti in “Amici miei atto secondo”.

Da qui, inevitabile, una sorta di delusione mista ad una sorta di incazzatura, per l’ingerenza prima di tutto e per una sorta di “messaggio” se vogliamo non del tutto educativo ma al pari di uno dei tanti riprovevoli episodi di vero e proprio bullismo, grazie al quale da domani, se non da subito, ognuno può sentirsi autorizzato a fare come gli pare: se lo ha fatto lui vuol dire che si può fare.

E non mi pare sia proprio una cosa “sacrosanta”…ma un altro di quei tanti passi falsi, un altro messaggio se vogliamo strano, ed estraneo al Vangelo ma che irrimediabilmente, un po’ per satira, un po’ per disillusione, un po’ per tante altre cose, portano alla mente i vecchi proverbi tipo: “dimmi con chi vai e ti dirò chi sei” o “chi va con lo zoppo impara a zoppicare.”

Leave A Comment